ANICCA VATA SANKHARA
ANICCA VATA SANKHARA

Regole e Raccomandazioni ai Ritiri

Inviare i propri dati compilando il modulo contatti e registrazione per dare l'adesione; dopodichè sarete contattati. Le prenotazioni sono accettate solamente dopo la compilazione del modulo suddetto e il versamento della caparra, in seguito. Si potranno riservare le camere singole se la disponibilità lo permetterà. In certi casi quando specificato la camera singola può richiedere un supplemento. Per altre necessità telefonare al 3294961705. In seguito leggere Cos'è la Meditazione Vipassana.

 

Al momento dell'arrivo al corso sarà richiesto allo studente di pagare la retta e compilare

il modulo sulla privacy recante: informazioni di carattere generale, i riferimenti di una persona da contattare in caso di necessità urgenti, e la dichiarazione se uno/una ha sofferto, o soffre di patologie mentali e/o fisiche. Dopo l'invio della registrazione, tutti i nuovi studenti saranno contattati dall'insegnante per un breve colloquio telefonico, dove l'insegnante si riserverà di accettare l'iscrizione o meno.

 

Secondo la tradizione Theravada l'insegnamento è gratuito, ma l'insegnante prende accordi anticipati con le strutture ospitanti per garantire il buon fine di un ritiro e un adeguato numero di studenti iscritti, che se non raggiunto potrebbe portare all'annullamento dello stesso. E' meglio quindi comunicare l'adesione in tempo e versare l'anticipo, almeno tre settimane prima della data d'inizio. Vedere le informazioni per ogni singolo evento nel calendario dei ritiri brevi e lunghi.

Modalità alle quali attenersi per partecipare ad un ritiro lungo o breve di Meditazione Vipassana

 

Lo studente dovrà presentarsi il giorno stesso dell'inizio del ritiro, l'orario è comunicato di volta in volta secondo il tipo di evento. Lo studente non potrà abbandonare il ritiro prima della fine, che è fissata alle ore 9:30 dell'ultimo giorno stabilito dal programma. Durante il ritiro non è consentito l'uso del telefono cellulare o altri dispositivi, salvo casi d'emergenza da concordare con l'insegnante.

 

Gli studenti sono invitati a portare con se quanto possa essere loro utile per la pratica seduta: abiti comodi, di pesantezza adeguata secondo la stagione (tute da ginnastica, pile, etc.), una sveglia, cuscino da meditazione, tappetino o plaid da mettere sotto le gambe e scialle o sciarpone per coprirsi durante la pratica, in quanto non è consentito prendere cuscini, coperte o altri materiali dalle camere della struttura ospitante. 

 

La foggia, il colore degli abiti si dovrebbero ispirare alla discrezione dal lavoro meditativo (evitare i colori sgargianti). E' sconsigliato indossare gioielli e fare uso di profumi. Nei dormitori è rispettata la suddivisione tra maschi e femmine. Anche nel refettorio sussiste tale suddivisione. A tutti gli studenti si consiglia vivamente e sempre di rispettare il Nobile Silenzio durante il periodo del ritiro, per sviluppare la consapevolezza mentale al livello richiesto.

Sovvenzioni finanziarie / trad.Mario Amati
Sovvenzioni finanziarie o donazioni per supportare lo studio e la ricerca nell'insegnamento e la pratica della meditazione Vipassana.
Sovvenzioni finanziarie o donazioni.pdf
Documento Adobe Acrobat [408.1 KB]

La DANA

 

Nella tradizione è contemplata la pratica della Dana (elemosina) all'insegnante, Dana è una delle virtù - Paramita - la prima nel Buddhismo Theravada. Con quest'azione si prosegue un millenario gesto che significa generosità, carità, e si acquisiscono meriti. Dana è anche un privilegio. "Ajahn Buddhadasa una volta disse che se perfezioniamo completamente una delle Paramita, abbiamo perfezionato anche tutte le altre. Questa precisazione è molto utile nel prendere in considerazione Dana. Possiamo verificare che se pratichiamo il dare senza aspettarci niente in cambio, in quel momento tutte le Paramita vengono realizzate."

 

Fondo studenti meno abbienti

 

Per dare la possibilità di frequentare i ritiri di meditazione Vipassana anche a chi, per effettivi problemi economici, non può permettersi di pagare l'intera quota di partecipazione al ritiro, ho pensato di rendere più palese tale opportunità regolamentando un criterio di attribuzione : vengono destinate ogni anno 12 quote di 250 euro ognuna per favorire altrettanti studenti che ne faranno domanda, motivando la richiesta all’insegnante

 

Gli studenti la cui richiesta verrà accettata avranno la possibilità di usufruire per una volta nell'arco di un anno di uno sconto di 250 euro sul costo di un ritiro lungo (di almeno 9 notti). Tale opportunità viene resa possibile grazie alla generosità di altri studenti che liberamente elargiscono una donazione indirizzata all'insegnante, che la metterà a disposizione di coloro che ne faranno richiesta.

Mario Amati - IBAN IT63C0760112100001014751083

presso Poste Italiane, Ag. di Piazzola sul Brenta

 

Per esercitare la Dana verso il Fondo e verso l'insegnante, per sostenere l'insegnamento del Dhamma e aiutare al mantenimento del Sito, inviare un bonifico bancario di un importo a piacere, con le coordinate bancarie indicate qui sopra, oppure ...

 

Dana veloce per il Dhamma
20,00 EUR

Fare un'offerta è semplice e veloce, basta un account con Paypal, non ci sono spese accessorie /

PER ISCRIVERSI A UN RITIRO

Compilare e inviare il modulo

nella pagina: Registrazione ai Corsi

PER SCRIVERE UN MESSAGGIO

vipassana@momentum-vitae.it

PER TELEFONARE

+393294961705

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© www.momentum-vitae.it - Viale Carlo Zavagli 95 - 47921 Rimini